Musei Nazionali aperti Per LuBeC

17, 18 e il 19 Ottobre 2013 - Lucca è aperta per LuBeC

Museo nazionale di Palazzo Mansi e al Museo nazionale di Villa Guinigi

 

Museo nazionale di Palazzo Mansi, Lucca

 

Palazzo Mansi, vero e proprio museo-residenza, costituisce un documento esemplare delle dimore dei mercanti lucchesi, in stretta connessione alle peculiari vicende della nobiltà locale. Trasformato alla fine del XVII secolo dalla famiglia proprietaria in "palazzo di rappresentanza" e allestito secondo il gusto barocco imperante, si configura oggi come importante esempio di "museo nel museo". Negli ambienti di questa tipica residenza lucchese, oltre arredi e arazzi, è custodita la Pinacoteca con dipinti delle scuole italiane e non del XVI- XVIII secolo.

 

FOCUS ON

Laboratorio di tessitura rustica Maria Niemack, Museo nazionale di Palazzo Mansi
visite gratuite al laboratorio di tessitura


Negli ambienti che accoglievano le cucine del palazzo è collocato il Laboratorio di tessitura rustica Maria Niemack. La sezione espone telai e strumenti otto-novecenteschi recuperati sul territorio e un campionario delle varie tipologie di tessuto, passamanerie e galloni realizzati con questi strumenti. Il laboratorio tessile prende il nome da Maria Niemack (Milano 1892-Lucca 1975), nata a Milano nel 1892 ma vissuta sempre a Lucca, cui spetta il merito di aver recuperato e valorizzato l’antica tecnica della tessitura rustica, dando vita nel 1950 ad un’azienda artigiana denominata Tessiture Rustiche di Lucchesia. Nel 1975 il laboratorio fu per sua volontà donato al Museo nazionale di Palazzo Mansi. Oggi il laboratorio tessile di Maria Niemack è visitabile, il martedì (dalle 10 alle 14) e il giovedì (dalle 14 alle 18) di ogni settimana, grazie ai soci dell’associazione culturale e di volontariato “Tessiture Lucchesi”, con i quali è stata sottoscritta una convenzione nell’ambito del progetto della Magna Charta del volontariato per i Beni Culturali.

 

 

Per Informazioni

Museo Nazionale di Palazzo Mansi
Via Galli Tassi 43, 55100 Lucca (LU) - Telefono: 0583.55570 - Fax: 0583.312221

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito: www.luccamuseinazionali.it

Il Museo è aperto dal martedì al sabato con orario 8.30-19.30 (ultimo ingresso ore 19.00)

 

 

Museo nazionale di Villa Guinigi, Lucca

 

Oggi Villa Guinigi si configura come museo della città e del suo territorio, grazie ad una delle più ricche ed interessanti raccolte di opere d'arte prodotte per Lucca da artisti lucchesi o stranieri operanti in città per la committenza ecclesiastica e laica. Il nucleo principale delle collezioni risale agli indemaniamenti dei beni ecclesiastici successivi all'unità d'Italia, a cui poi si sono aggiunte opere acquisite in seguito, doni e depositi di vari enti. Nelle sale della Villa, in stile tardo gotico, si ripercorre la storia della città: il percorso inizia dall’VIII secolo a.C. con la collezione archeologica (con reperti del periodo etrusco, romano, longobardo..), per arrivare al settecento con opere in prevalenza a soggetto sacro che provengono da chiese e conventi soppressi o chiusi al pubblico.


 

FOCUS ON

“Lucca e le sue Mura”, Museo nazionale di Villa Guinigi
libero ingresso al Museo e alla mostra


Dal 26 settembre al 26 ottobre la Casermetta del Museo nazionale di Villa Guinigi ospita una mostra fotografica del fotografo Luca Lupi: Lucca e le sue Mura. L’iniziativa, a libero ingresso, si inserisce nell’ambito degli eventi per la celebrazioni del cinquecentenario delle Mura di Lucca. Le foto esposte, infatti sono state realizzate per il volume di Roberta Martinelli “Lucca e le sue Mura”, che racconta la lunga storia della cinta muraria, dalla fondazione per scopi militari nel 1513 alla trasformazione in luogo di svago, conferendo così alle Mura urbane il ruolo che ancora oggi rivestono nelle abitudini dei lucchesi.

Per informazioni

Casermetta, Museo Nazionale di Villa Guinigi
Via della Quarquonia, 55100 Lucca (LU) - Telefono: 0583.496033 - Fax: 0583.496033
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito web: www.luccamuseinazionali.it

Il Museo è aperto dal martedì al sabato con orario 8.30-19.30 (ultimo ingresso ore 19.00)

La Mostra è aperta dal martedì al sabato con orario 15.30-19.30 (ultimo ingresso ore 19.00)



FOCUS ON

“L’antica Roma di Inaco Biancalana”, Museo nazionale di Villa Guinigi
libero ingresso al Museo e alla mostra


Fino al 9 novembre 2013 sarà esposta al Museo di Villa Guinigi la serie di sette pannelli lignei, realizzati nel 1965-1966 dall’artista viareggino Inaco Biancalana (1912-1991), dedicati alla storia dell’antica Roma. Il soggetto, che esula dal repertorio figurativo di Biancalana, fu commissionato da Graziano Grazzini, appassionato di storia romana, per il suo negozio di pasticceria. I temi rappresentati sono il legionario armato, il combattimento dei gladiatori e la biga in corsa, il senatore, la matrona, il mitico Muzio Scevola e Nerone mentre suona la lira. Proprio per i soggetti raffigurati si è scelto di allestire l’esposizione all’interno del percorso archeologico del Museo che custodisce i reperti risalenti al periodo romano lucchese, creando un inedito dialogo tra l’arte classica e quella contemporanea. La mostra intende celebrare la figura dell’artista Biancalana e presentare la donazione da parte del proprietario, il sig. Grazzini, di quattro dei sette pannelli lignei, che entreranno a far parte delle collezioni dei Musei nazionali di Lucca.

Per informazioni

Museo Nazionale di Villa Guinigi
Via della Quarquonia, 55100 Lucca (LU) - Telefono: 0583.496033 - Fax: 0583.496033
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito web: www.luccamuseinazionali.it

La Mostra è aperta dal martedì al sabato con orario 15.30-19.30 (ultimo ingresso ore 19.00)

Mappa del sito

Cerca nel sito

LUBEC è un evento di